Raffaella Romagnolo

Respira con me

Raffaella Romagnolo è nata a Casale Monferrato nel 1971, vive a Rocca Grimalda, con il marito. Insegna italiano e storia in un istituto tecnico. Ha pubblicatoL’amante di città (2007), La masnà (2012), Tutta questa vita(2013, finalista Premio Peradotto), La figlia sbagliata (2015, candidato Premio Strega 2016, Premio Società Lucchese dei Lettori 2016), Destino (2018). Collabora con giornali e riviste. Legge il più possibile e mai quanto vorrebbe.

Annalisa Strada

Una lunghissima notte

Annalisa Strada è nata nel 1969 in provincia di Brescia, esattamente dove vive ora con marito e figlia. Dopo anni di servizi editoriali, ghostaggio, ricettari e manuali, ha cominciato a scrivere libri per bambini e ragazzi, ma da allora conserva una doppia vita come docente di lettere nella secondaria di primo grado. Pubblica con Mondadori, Piemme, Giunti, Einaudi Ragazzi, San Paolo. Con gli oltre trenta libri scritti ha vinto numerosi premi tra cui: Premio Gigante delle Langhe con “Il laboratori di Mastino Machiavelli – Fino all’ultima mosca”, Premio Arpino con“1861: un’avventura italiana” e con “Il laboratori di Mastino Machiavelli – Piantala, Mastino!”, Premio Andersen con“Una sottile linea rosa”, Premio Selezione Bancarellino e Premio Cento con “Io, Emanuela”.

Marcus Sedgwick

Santa Muerte

Marcus Sedgwick è nato e cresciuto nel Kent, in Inghilterra. Ora vive nelle Alpi francesi. È il vincitore di numerosi premi, in particolare il Michael L. Printz Award 2014 per il suo romanzo Midwinterblood. Ha anche ricevuto due Printz Honors, il più prestigioso premio americano per la scrittura di libri per YA. Altri importanti libri vincitori di premi includono Floodland, il primo romanzo di Marcus, che ha vinto il Branford-Boase Award nel 2001, un premio per il miglior romanzo d’esordio per bambini pubblicato nel Regno Unito ogni anno; My Swordhand is Singing, che ha vinto il Booktrust Teenage Prize per il 2007, e Lunatics and Luck, parte della serie The Raven Mysteries, che ha vinto un Blue Peter Book Award nel 2011. I suoi libri sono stati selezionati per oltre quaranta premi, tra cui la Carnegie Medal (sette volte), l’Edgar Allan Poe Award (due volte) e il Guardian Children’s Fiction Prize (quattro volte). È stato nominato per l’Astrid Lindgren Memorial Award tre volte, nel 2016, 2017 e 2018. Marcus è stato Writer in Resi- dence alla Bath Spa University per tre anni, scrive recen- sioni per il quotidiano The Guardian e insegna scrittura creativa ad Arvon e Ty Newydd.

 

M.R. James

Ghost Stories

Montague Rhodes James è nato a Goodnestone, in Inghilterra, nel 1862. Scrittore e studioso medievale, è ricordato soprattutto per le sue storie di fantasmi che sono considerate tra le migliori del genere. James ha ridefinito il genere per il nuovo secolo abbandonando molti dei cliché gotici dei suoi predecessori e utilizzando impostazioni contemporanee più realistiche. Le storie di fantasmi di James sono state pubblicate in varie  raccolte: James perfezionò un metodo di narrazione che da allora è diventato noto come Jamesian. Il classico racconto di Jamesian di solito include questi elementi: un ambiente caratteristico in un villaggio inglese, città di mare o tenuta di campagna; un’antica città in Francia, Danimarca o Svezia;  un’ abbazia o università; un anonimo gentiluomo piuttosto ingenuo come protagonista (spesso di natura riservata); la scoperta di un vecchio libro o di un altro oggetto antiquario che in qualche modo sblocca, invoca l’ira, o almeno attira l’attenzione sgradita di una minaccia soprannaturale, di solito al di là della tomba
James ha anche perfezionato la tecnica del narrare eventi sovrannaturali attraverso implicazioni e suggestioni, lasciando che il lettore riempia gli spazi vuoti, concentrandosi sui dettagli delle sue ambientazioni e dei suoi personaggi allo scopo di mettere in rilievo gli elementi orribili e bizzarri. Le storie di MR James continuano ad influenzare molti dei grandi scrittori di oggi, tra cui Stephen King  (che discute di James nel libro di saggistica del 1981 Danse Macabre ) e Ramsey Campbell.