SPIRITI DELLO TSUNAMI

€16,00 - 212 pagine9788832790887
  • Trama
  • Incipit

(età 12+)

Giappone, 2011. Uno tsunami ha devastato la regione di Tōhoku, mietendo circa 20.000 vittime. Marco, insegnante di cultura italiana in una scuola del posto, è uno dei 5.000 dispersi. Andrea, il fratello, sente la sua voce, spesso lo vede. Marco è rimasto intrappolato tra il mondo dei vivi e quello dei morti: per favorirne il passaggio nell’aldilà, Andrea dovrà risolvere il mistero dietro l’unica scuola giapponese che, da rifugio sicuro, si è trasformata in un luogo di devastazione. Qualcosa lì è andato storto. Suo fratello è davvero un eroe che ha salvato la vita di alcuni bambini oppure è un bugiardo? Yoko, una ragazza afflitta dal dolore di essere sopravvissuta, accompagna Andrea nella sua ricerca della verità. Un viaggio pericoloso tra inquietanti spiriti che vagano nei luoghi distrutti dallo tsunami e sembrano non voler passare oltre.

Midori allacciò il grembiule e posò le verdure sul tagliere. Scoprire, all’ultimo minuto, la macchia d’inchiostro sulla camicia del professor Matsuoka, le aveva mandato all’aria i programmi e per risolvere quell’emergenza aveva fatto tardi. A malapena era riuscita a fare la spesa: carote, zucchine, miso e una radice di daikon.
Le dita muovevano il coltello con precisione seguendo un rituale istintivo, finché si fermò per guardare l’orologio: 14.46.
Fu allora che il pavimento iniziò a tremare.
I vetri ronzarono.
Il lampadario oscillava nell’aria.
I cassetti si aprirono in un tintinnio di posate.
Midori barcollò un istante poi, emettendo un verso strozzato, si inginocchiò sotto il tavolo con i palmi delle mani sul tatami. Percepiva un’aura di odio e fame e calore dal basso. Una presenza. Le era quasi addosso, l’avrebbe presa, doveva gridare. Gridò.

SCARICA IL PDF